Zerynthia cassandra
Zerynthia cassandra (Geyer, [1828]) Cassandra
Classificazione:superfamiglia Papilionoidea, famiglia Papilionidae, sottofamiglia Parnassiinae, tribù Zerynthiini.

Esemplari

Identificazione

Apertura alare:maschi 45-52 mm, femmine 45-52 mm.

Descrizione:
Variabilità:
Specie simili:
Distribuzione:vedi mappa.

Habitat:

Trieste (TS), Friuli-Venezia Giulia Gorizia (GO), Friuli-Venezia Giulia Udine (UD), Friuli-Venezia Giulia Pordenone (PN), Friuli-Venezia Giulia Belluno (BL), Veneto Treviso (TV), Veneto Venezia (VE), Veneto Padova (PD), Veneto Vicenza (VI), Veneto Verona (VR), Veneto Rovigo (RO), Veneto Bolzano (BZ), Trentino-Alto Adige Trento (TN), Trentino-Alto Adige Sondrio (SO), Lombardia Brescia (BS), Lombardia Bergamo (BG), Lombardia Lecco (LC), Lombardia Como (CO), Lombardia Varese (VA), Lombardia Monza e Brianza (MB), Lombardia Milano (MI), Lombardia Pavia (PV), Lombardia Lodi (LO), Lombardia Cremona (CR), Lombardia Mantova (MN), Lombardia Aosta (AO), Valle d'Aosta Verbano-Cusio-Ossola (VB), Piemonte Novara (NO), Piemonte Vercelli (VC), Piemonte Biella (BI), Piemonte Torino (TO), Piemonte Cuneo (CN), Piemonte Asti (AT), Piemonte Alessandria (AL), Piemonte Imperia (IM), Liguria Savona (SV), Liguria Genova (GE), Liguria La Spezia (SP), Liguria Piacenza (PC), Emilia-Romagna Parma (PR), Emilia-Romagna Reggio Emilia (RE), Emilia-Romagna Modena (MO), Emilia-Romagna Bologna (BO), Emilia-Romagna Ferrara (FE), Emilia-Romagna Ravenna (RA), Emilia-Romagna Forlì-Cesena (FC), Emilia-Romagna Rimini (RN), Emilia-Romagna Massa-Carrara (MS), Toscana Lucca (LU), Toscana Pistoia (PT), Toscana Prato (PO), Toscana Firenze (FI), Toscana Arezzo (AR), Toscana Siena (SI), Toscana Pisa (PI), Toscana Livorno (LI), Toscana Grosseto (GR), Toscana Perugia (PG), Umbria Terni (TR), Umbria Pesaro e Urbino (PU), Marche Ancona (AN), Marche Macerata (MC), Marche Fermo (FM), Marche Ascoli Piceno (AP), Marche L'Aquila (AQ), Abruzzo Teramo (TE), Abruzzo Pescara (PE), Abruzzo Chieti (CH), Abruzzo Rieti (RI), Lazio Viterbo (VT), Lazio Roma (RM), Lazio Latina (LT), Lazio Frosinone (FR), Lazio Isernia (IS), Molise Campobasso (CB), Molise Caserta (CE), Campania Benevento (BN), Campania Avellino (AV), Campania Napoli (NA), Campania Salerno (SA), Campania Foggia (FG), Puglia Barletta-Andria-Trani (BT), Puglia Bari (BA), Puglia Taranto (TA), Puglia Brindisi (BR), Puglia Lecce (LE), Puglia Potenza (PZ), Basilicata Matera (MT), Basilicata Cosenza (CS), Calabria Crotone (KR), Calabria Catanzaro (CZ), Calabria Vibo Valentia (VV), Calabria Reggio Calabria (RC), Calabria Messina (ME), Sicilia Palermo (PA), Sicilia Trapani (TP), Sicilia Agrigento (AG), Sicilia Caltanissetta (CL), Sicilia Enna (EN), Sicilia Catania (CT), Sicilia Siracusa (SR), Sicilia Ragusa (RG), Sicilia Sassari (SS), Sardegna Nuoro (NU), Sardegna Oristano (OR), Sardegna Sud Sardegna (SU), Sardegna Cagliari (CA), Sardegna
     Dati precisi
     Citazione generica
     Assente, no dati
Adulto
Crisalide
Bruco
Uovo
Caratteristiche ecologiche

Periodo di volo:da fine marzo alla fine di maggio.

Generazioni:monovoltina.

Svernamento:come crisalide.

Ciclo vitale:

Abitudini alimentari

Adulto:nettare di alcuni fiori selvatici appartenenti alla famiglia delle Lamiaceae.

Bruco:monofago su aristolochia (Aristolochia clematitis, A. pallida, A. pistolochia, S. rotunda).

Nomi comuni:Cassandra (1895-2020), Zerinzia (2016). DE: Italienischer Osterluzeifalter, EN: Italian Festoon, FR: Diane d’Italie.

Sinonimi:

Zerynthia polyxena ([Denis & Schiffermüller], 1775) – [sensu Auct., fino al 2009]
Papilio cassandra Geyer, [1828] – [Combinazione originale]

Thais creusa Meigen, 1829 – [Località tipo: Italia]

Zerynthia polyxena latiaris Stichel, 1907 – [Località tipo: Lazio]

Zerynthia (Thais) polyxena reverdini Fruhstorfer, 1908 – [Località tipo: Liguria, Rapallo]

Thais hypermnestra r. latevittata Verity, 1919 – [Località tipo: Sicilia]

Thais hypermnestra r. nemorensis Verity, 1919 – [Località tipo: Toscana, Forte dei Martini]
Zerynthia polyxena aemiliae Rocci, 1929 – [Località tipo: Emilia Romagna]
Zerynthia hypermnestra linnea Bryk, 1932 – [Località tipo: Elba, Marciana Marina]

Zerynthia polyxena vipsania Hemming, 1941 – [Località tipo: Sicilia]
Zerynthia polyxena silana Storace, 1962 – [Località tipo: Calabria, Sila Piccola]
Zerynthia polyxena michaelis Nardelli, 1993 – [Località tipo: Puglia]
Zerynthia polyxena patrizii Nardelli, 1993 – [Località tipo: Calabria, Costa Ionica]

Etimologia:il nome deriva da Cassandra, figlia di Priamo (re di Troia) ed Ecuba.

Tassonomia:Zerynthia cassandra, a lungo confusa come sottospecie di Z. polyxena, è stata recentemente riconosciuta come buona specie a seguito di uno studio basato sulla morfologia degli apparati genitali di diversi esemplari maschi provenienti da varie zone dell’Italia e dell’Europa (Dapporto 2009). Ciò ha messo in luce la presenza, in Italia, di due gruppi distinti separati dal corso del fiume Po. Uno studio molecolare effettuato da Zinetti et al. (2013) ha ulteriormente confermato la presenza di due specie distinte, ossia Z. polyxena e Z. cassandra, presenti rispettivamente a Nord e a Sud dal fiume Po. Diversi taxa sono stati descritti a livello di sottospecie (Nardelli & Hirschfeld 2002), oramai caduti tutti sotto sinonimia. Le popolazioni dell’Isola d’Elba (ssp. linnea) e della Sicilia (ssp. vipsania) sono state riconosciute come buone sottospecie da Bauer & Frankenbach (2012). Per questo caso specifico, nonostante sia riscontrabile una certa divergenza genetica rispetto agli esemplari dell’Italia peninsulare, ritengo opportuno, per il momento, non considerare alcuna sottospecie.

Riferimenti

Italia:Parenzan & Porcelli 2006, Balletto et al. 2007, FEI 06/06/2020, iNaturalist 06/06/2020, Mazzei et al./leps.it 06/06/2020.

LIGURIA:Cassulo 2006, Naluzzo in litt. 2020.

PIEMONTE:Hellmann & Parenzan 2010, Naluzzo in litt. 2020.

LOMBARDIA:Naluzzo in litt. 2020.

EMILIA-ROMAGNA:Villa et al. 2009, Naluzzo in litt. 2020.

TOSCANA:Favilli et al. 2012.
MARCHE:Poggiani 2015.

MOLISE:Soriga et al. 2015, De Benedictis et al. 2018.

PUGLIA:Parenzan & Porcelli 2006, Cagnetta/Le Farfalle della Puglia 06/06/2020.